Campo di missione

Dalla nascita del Dipartimento Estero ADI, oltre a cercare confronto con opere di maggiore esperienza in questo campo, abbiamo risposto alla richiesta di aiuto che ci giungeva sistematicamente dai Balcani e, in particolare, dall’Albania, dove la testimonianza evangelica è pressoché sconosciuta e dove decenni di ateismo hanno deturpato le coscienze di quanti abitano quelle nazioni.
In questo periodo trascorso, con l’aiuto delle varie zone, abbiamo portato a termine sette mini-missioni che hanno visto impegnati nella predicazione del Vangelo e nella distribuzione di generi di prima necessità alle famiglie bisognose, più di cento credenti delle nostre chiese. Oltre all’Albania, sono stati raggiunti il Kosovo, la Macedonia e il Montenegro.
Oltre a tutto ciò, abbiamo cercato di aiutare i pochi credenti di quelle zone fornendo loro del materiale evangelistico e d’istruzione biblica tradotto nella loro lingua e, da tre anni, stiamo sostenendo una missionaria albanese che sta svolgendo la propria opera in Macedonia.
La nostra preghiera in questo periodo si è elevata a Dio affinché suscitasse dei servitori delle nostre chiese che sentissero la chiamata per le missioni estere e, al tempo giusto, dopo aver maturato un minimo di esperienza, il Signore ha ascoltato le nostre preghiere suscitando una coppia di cremata da Dio per l’evangelizzazione proprio nei Balcani. Per qualche mese si è alacremente lavorato per preparare ogni cosa per la loro partenza, programmata per l’inizio di gennaio 2013 verso la loro iniziale base di missione: l’Albania.
La coppia di missionari sono i coniugi Emanuele e Patricia Mango, giovani credenti che già conoscono la realtà albanese, dove hanno già servito per brevi periodi e che da anni stavano avvertendo una forte chiamata per questo popolo. Dopo aver seguito i passi previsti e necessari, il Consiglio Generale delle Chiese, su proposta del Dipartimento Estero, ha accolto la loro candidatura e deliberato in merito al loro invio in missione.
Certo ora viviamo un momento storico per la nostra Opera. È infatti la prima volta che le Assemblee di Dio in Italia stanno inviando propri missionari oltre i confini nazionali, con lo scopo di svolgere stabilmente un lavoro di predicazione e di sostegno a favore di quanti ancora non conoscono la grazia del Signore.
È a tale proposito che avvertiamo sempre più necessaria la vostra incessante preghiera, perché desideriamo muoverci nella volontà del Signore e riteniamo indispensabile la guida dello Spirito Santo, affinché guidi ogni passo e ci aiuti a operare nel modo giusto. Oltre a questo, e soprattutto in vista di questo inizio che prelude anche un futuro sempre più responsabile nei confronti delle missioni che, preghiamo, ci vedrà ancora valutare e inviare nuovi missionari all’estero, ti chiediamo di impegnarti insieme alla tua comunità, oltre che nella preghiera, anche in un sostegno economico delle missioni estere, sicuri che comprendi l’ingente coinvolgimento economico che queste richiederanno.
Ti chiediamo di continuare a pregare per questa visione missionaria e per i coniugi Mango, oltre che per tutta l’Albania.

Contributi dal campo di missione

Aggiornamenti dai Balcani

Dedicazione locale di culto a Durazzo

Le MISSIONI sono fatte dai PIEDI di quanti vanno, dalle GINOCCHIA di quanti pregano e dalle MANI di quanti danno.